Notizia di agosto – 2016

Agosto 1916: una convivenza non proprio facile… Le preoccupazioni del rettore nell’Ospedale-«caserma» Borromeo Che la trasformazione del Collegio in Ospedale Militare durante la Prima Guerra Mondiale, per ospitarvi numerosi soldati feriti e ammalati, non sia stata un’esperienza semplice dal punto di vista organizzativo, gestionale, amministrativo è probabilmente intuibile e trova puntuale riscontro nelle carte d’archivio. L’imponente e spaziosa struttura dovette in parte “rimodellarsi” per uno scopo nuovo e per esigenze diversificate: da quelle logistiche – stanze e corsie per i degenti, laboratori per…

Read More

Notizia di luglio – 2016

Dai libri…alla tavola  Addottoramenti e convivialità in Collegio 4 secoli fa Luglio: tempo di lauree, perciò tempo di festeggiamenti, pranzi, confetti. Nel Seicento come oggi. Alla pagina 77 del diario del rettore Alberto Dardanoni leggiamo che mercoledì 1 luglio 1620 si presentano due collegiali per il dottorato «un medico e un legista». Hanno certamente ricevuto dal patrono (allora Federico Borromeo), dietro motivata richiesta del rettore, l’autorizzazione a laurearsi. Non si trattava di un pro forma, dato che il consenso patronale si basava sulle informazioni ricevute relative alla…

Read More

Notizia di giugno – 2016: 2

1654: «catastrophe» in Collegio  Un Trivulzio, un Archinto e la disciplina nel Seicento Negli assidui scambi epistolari tra Patroni e Rettori nel corso di quattro secoli e mezzo, affiorano non di rado preoccupazioni di carattere disciplinare legate alla condotta dei collegiali. Si tratta quasi sempre di richiami piuttosto generici al rispetto dei regolamenti e dei principi fissati dalle Constitutiones, ma in alcuni casi prendono forme più specifiche, dettate dall’urgenza, in particolare in un secolo, il Seicento, in cui sembrano infittirsi le…

Read More

Scrittura borromaica

Per essere somigliante, l’identikit del “borromaico medio” non può fare a meno di un dettaglio: l’affezione per i libri. Attrazione per la pagina scritta, per l’oggetto-libro, nella sua fisicità invadente; per la parola, per le parole che avvolgono le ore quotidiane (studio, lezione, gioco, battuta, dibattito, dialogo, monologo, tifo sportivo). Un po’ per via di tradizione, un po’ per abitudine scolastica e poi per consuetudine universitaria, un po’ per attitudine personale e felicemente condivisa, un po’ anche per suggestione “estetica” degli…

Read More

Notizia di giugno – 2016: 1

15 giugno 1913: altezze reali tra le mura del Collegio La visita del Conte di Torino   Milano, 9 giugno 1913 Gentilissimo Conte Sua Altezza Reale il Conte di Torino avrebbe in massima stabilito di effettuare nella mattinata di domenica – 15 – corrente, la progettata visita all’Istituto Borromeo di Pavia. Sua Altezza Reale desidererebbe essere a Pavia tra le 9,30 e le 10, per poi ripartirne verso le 11–11,30. Le sarei vivamente grato pertanto se avesse la cortesia di…

Read More

Notizia di maggio – 2016: 2

Maggio 1762: confessione dolente di un alunno (quasi) dimenticato Tra delitti taciuti e damnatio memoriae… A volte, in modo assolutamente inaspettato, cercando altro o anche solo sfogliando i fascicoli e le carte d’archivio, si può “inciampare” in singoli documenti che rivelano vicende non altrimenti affioranti e, anzi, sepolte perché non facciano troppo rumore. È questo il caso, normalmente, di questioni disciplinari ed eventi di particolare delicatezza o gravità, specie se interni al Collegio, che ne macchiano le pagine di vita. I carteggi…

Read More

Notizia di maggio – 2016: 1

Maggio 1907: un piccolo “scandalo” sanitario… Malattie “innominabili” e travisamenti, dal Collegio alla carta stampata Il rettorato di Rodolfo Maiocchi (1905-1919) ha avuto rapporti non sempre sereni con la stampa locale, almeno stando a quanto si evince dagli accenni nelle lettere inviate al Patrono nei primissimi anni d’incarico (si veda per esempio Notizia di febbraio), nelle quali affiora l’indignazione per notizie palesemente deformate, esagerate, travisate o inventate di sana pianta. Forse una così netta divergenza di interpretazioni su fatti concernenti il Collegio si può…

Read More

Notizia di aprile – 2016

1602…1603: aprile, dolce dipingere Federico Borromeo mecenate, prima dell’Ambrosiana Nel 1908 il Rettore Rodolfo Maiocchi scriveva all’allora Prefetto dell’Ambrosiana Achille Ratti – futuro papa Pio XI – chiedendogli di compiere tra le lettere di Federico Borromeo là conservate una verifica, alla ricerca di informazioni sulla commissione degli affreschi del Salone del Collegio e in particolare sul loro programma: «Sarebbe bello l’aver la prova che il tema è stato dato dallo stesso cardinale.»  Richiesta non peregrina per almeno due motivi (oltre a quello più tecnico):…

Read More

Notizia di marzo – 2016: 2

Marzo 1916: tempi duri per i muri del Collegio Questioni di decoro e autorità 100 anni fa Se c’è un Rettore che si è adoperato per tutelare il valore di «monumento nazionale» del Collegio, in tutti i modi consentiti dal suo ruolo istituzionale e dalla sua particolare formazione e inclinazione, questi è stato Rodolfo Maiocchi: storico, filologo, erudito e esperto d’arte, come ricordato nel recente convegno a lui dedicato.* Incaricato nel 1905 di dirigere il Borromeo, finì per logorare la propria salute…

Read More

Notizia di marzo – 2016: 1

Marzo 1623: «intorno ad alloggiar in cotesto Collegio…» Federico Borromeo e l’ospitalità, tra “carezze” e frugalità Il Collegio, oggi come ieri, è un luogo in cui gli ospiti attesi o i visitatori di passaggio giungono e si fermano volentieri. La bellezza dell’edificio, l’efficienza della macchina organizzativa, la qualità dei servizi – primo fra tutti quello della cucina, sempre prodiga di gustose pietanze, come attesta la lunga serie di registri dei menu giornalieri – e, naturalmente, il prestigio accademico (ma anche dinastico)…

Read More